• SLOT MACHINE
    Nuovo regolamento regionale per tenerle fuori da bar e negozi

  • AMBIENTE E SALUTE
    Dibattito aperto sulla progettazione di un’economia sostenibile

  • VISITA PASTORALE
    Il Vescovo nelle parrocchie di S. Andrea, S. Giuseppe Operaio e S. Leonardo

Editoriale

Le religioni al G7 di Bologna

A due anni dalla pubblicazione della Laudato si, a Bologna si è tenuto il summit G7 Ambiente. Nell’occasione, si sono riuniti i leader religiosi per firmare una “Carta dei Valori e delle Azioni” che è stata consegnata ai protagonisti dell’incontro. Lo scopo è quello di creare un dialogo con la politica, pur rimanendo su un piano etico motivato dalle religioni, e far crescere la sensibilità verso i problemi del clima. Dice la Carta: “Il summit del G7 di Bologna si svolge in un momento di grande pericolo e grande promessa. Con l’accordo di Parigi in pericolo, dobbiamo fare tutto il possibile per assicurarne l’efficace attuazione: a causa dei danni già sopportati dal Pianeta, siamo l’ultima generazione che può fermare questa crisi, prima che sia troppo tardi”.

Franco Appi

Clicca qui sotto per continuare la lettura

La fede, il discernimento e la vocazione

Il cammino di preparazione al Sinodo dei vescovi dedicato ai giovani e alla ricerca del senso della vita

Papa Francesco ha indetto un Sinodo dei vescovi dedicato a “I giovani e il discernimento vocazionale”. La vocazione assume per ciascuno una forma concreta di vita e si snoda nella ricerca del senso per la propria realizzazione. Le chiese diocesane sono chiamate a partecipare con contributi propri. Per questo è predisposto un questionario per le diocesi e anche una consultazione di tutti i giovani attraverso un sito internet. Noi iniziamo il cammino preparatorio il 24 giugno a Pieveacqudotto.

Un nutrito gruppo di ragazzi riuniti per la Giornata Mondiale della Gioventù a Cracovia nel 2016

Il pizzicotto

Critica a fin di bene

A gennaio entra in vigore il regolamento UE che porterà sulle nostre tavole cibi prima vietati. Finalmente potremo pasteggiare con occhi di tonno, ragni fritti, crisalidi di bachi da seta, uova di formiche giganti… Durissimo il giudizio dello chef Gianfranco Vissani: “Si devono bandire. Se no un domani mangeremo la pasta con sugo di tarme”. Grazie chef!

    La vignetta della settimana