Spazi Indecisi: i Portici la prossima fermata del progetto “Linee di Rigenerazione”

Dopo i mesi di sospensione dovuti all’emergenza sanitaria riparte il progetto Linee di Rigenerazione a cura dell’associazione Spazi Indecisi che, partendo da Ex Atr, sta costruendo insieme alle comunità interventi urbani diffusi per connettere l’ex deposito delle corriere ai quartieri vicini, l’area de I Portici e delle case popolari Acer, creando delle “linee urbane” simili a quelle degli autobus. Dopo il percorso partecipativo realizzato nel 2020, che ha visto il coinvolgimento di cittadini, amministrazione e associazionismo locale nella ricerca e analisi dei problemi e priorità dell’area,  il progetto ha dato vita ad un piano di piccoli interventi migliorativi incrementali per la città.

A luglio 2020 è stato realizzato l’intervento murario sulla facciata della Palazzina di Ex Atr a cura dell’artista Andreco e realizzati altri interventi per l’ex Deposito insieme agli studenti del Corso di Laurea in Architettura; a settembre 2020 è stata invece riprogettata la corte interna delle case popolari di via Marsala 7 insieme ai suoi abitanti ed in collaborazione con Acer. Il progetto affronta ora la valorizzazione del percorso che dalla stazione ferroviaria attraversa i Portici, fino ad arrivare al centro storico. Proprio in questi giorni si sta realizzando insieme agli abitanti un’intervento di urbanistica tattica per la creazione di una segnaletica orizzontale che ha l’obiettivo di rendere visibile a chi esce dalla stazione di Forlì l’area de I Portici, ed invitare ad attraversare e riscoprire l’area per raggiungere il centro.

Si tratta di uno dei primi interventi di urbanismo tattico mai realizzati a Forlì, un particolare approccio di cui si è iniziato a parlare solo da pochi anni, che si basa sull’idea che possa bastare relativamente poco – in termini di tempo e budget – per cambiare una strada o una piazza, migliorare gli spazi pubblici e la loro percezione nella comunità. Gli interventi realizzati insieme agli abitanti del quartiere sono stati pensati con la logica di non aggiungere nuovi colori o segni al luogo, ma per evidenziare gli elementi architettonici e costruttivi già presenti nell’area, in particolare nella pavimentazione. Concluso questo intervento, Linee di Rigenerazione continua; vi invitiamo a seguire le prossime fermate. Per maggiori info: https://www.spaziindecisi.it/linee-di-rigenerazione/