Teatro Testori, in corso le prove dello spettacolo “Il migliore dei mondi” 

Michele Di Giacomo

In questo periodo di teatri ancora chiusi, il Teatro Testori è al lavoro per la produzione di un nuovo spettacolo dedicato al pubblico dei giovani. Dall’8 febbraio sono infatti in corso le prove di “Il migliore dei mondi”, scritto da Magdalena Barile, diretto da Michele Di Giacomo e parte delle attività del progetto europeo “PlayOn!”, dedicato al tema “Utopie concrete nell’era digitale” e di cui Elsinor/Teatro Testori è partner italiano. “PlayOn!” è un progetto di cooperazione su larga scala approvato dalla Commissione Europea nell’ambito del suo European Culture Funding Stream Creative Europe. Il progetto è stato creato da 9 teatri con esperienza nell’uso delle tecnologie digitali e un’università con elevata competenza digitale.

L’avventura del “Migliore dei mondi” è iniziata proprio un anno fa, con la partecipazione di Michele Di Giacomo al meeting di “PlayOn!” svoltosi a Budapest. Il lavoro ha visto poi una fase di laboratorio coi ragazzi e le ragazze del gruppo di teatro del Liceo Fulcieri Paulucci di Calboli e due appuntamenti di gioco di ruolo on line guidati dal centro di ricerca interuniversitario Game Science Research Center. La storia è quella di Sofia, una ragazza che un giorno scopre che qualcuno ha sepolto dei veleni nel campo dietro casa sua e la salute del suo piccolo ecosistema è a rischio. Sofia non si lascia paralizzare dalla paura e decide di indagare sull’origine di questo disastro ambientale. Il debutto dello spettacolo è previsto per maggio 2021. Partner del progetto “PlayOn!”: VAT Theatre Estonia – Pilot Theatre UK – Szinhaz Kolibri Hungary – Teatro O Bando Portugal – Theater Dortmund Germany – Vårt Teatret Norway – Teatr Ludowy Poland – Landestheater Linz, Austria – Elsinor Centro di produzione teatrale, Italy – University of York / Digital Creativity Lab UK.

“Il migliore dei mondi” è uno spettacolo di Magdalena Barile, per la regia di Michele Di Giacomo, con Camilla Berardi e Michele Di Giacomo. Video: Stefano Benatti; responsabile tecnico: Bogdan Tudose; assistente alla regia: Chiara Sarcona; ludologo: Andrea Ligabue. Con la consulenza di Game Science Research Center e UniMoRe – Produzione Elsinor centro di produzione teatrale.

Magdalena Barile (Monticelli d’Ongina, 1978) è una drammaturga, sceneggiatrice, scrittrice e docente italiana. Si diploma alla Scuola di Teatro Paolo Grassi di Milano in scrittura drammaturgica sotto la guida di Renata M. Molinari. L’esordio sulla scena milanese è il testo “Lait” scritto per Milutin Dapcevic e Federica Fracassi, diretto da Renzo Martinelli (Teatro i, 2008). Alterna la carriera di sceneggiatrice televisiva (L’Albero Azzurro, Camera Café, Affari di Famiglia) a quella di autrice teatrale, collaborando con diverse compagnie italiane della scena contemporanea. I suoi testi sono tradotti in inglese, russo, francese e catalano. Svolge attività di mediazione culturale legate alla drammaturgia contemporanea svolgendo il ruolo alternato di relatore e ospite a eventi e festival di letteratura e teatro. Dal 2014 collabora con il “Festivaletteratura” di Mantova per una sezione speciale legata alla scrittura in scena. Insegna scrittura teatrale e audiovisiva in diverse scuole nazionali, tra cui la Scuola Civica di Teatro Paolo Grassi, Scuola Holden, IED – Istituto Europeo di Design, Scuola di Scrittura Belleville. È attualmente coordinatrice del corso di autore teatrale della Scuola Civica di Teatro Paolo Grassi di Milano.

Michele Di Giacomo, nato e cresciuto a Cesena, si diploma come attore alla Scuola D’Arte Drammatica Paolo Grassi di Milano nel 2005. Collabora col maestro Massimo Castri per 5 anni in un percorso di perfezionamento presso ERT e di spettacoli tra i quali “Alcesti”, “Così è se vi pare”, “La presidentessa”. È interprete di testi di drammaturgia contemporanea e viene premiato nel 2011 col Premio alla creatività Elisabetta Turroni per lo spettacolo “Freddo” di Lars Noren, prodotto da ERT. Lavora al cinema e in televisione per fiction, sit- com e pubblicità. Nel 2015 fonda a Cesena la Compagnia “Alchemico Tre”, con cui realizza progetti di formazione teatrale con le scuole e spettacoli di drammaturgia contemporanea.