Sanità, disabilità e volontariato: a Meldola un incontro pubblico al teatro Dragoni

Il dottor Germano Pestelli

“Sanità, disabilità, volontariato, quale futuro?”: questo è il tema dell’evento pubblico di approfondimento che si tiene mercoledì 9 maggio alle 20.30, al teatro Dragoni di Meldola. Ad organizzarlo è l’associazione no profit meldolese “Etica&Mente”, nata di recente con finalità culturali.

“L’associazione non vuole sostituirsi o prendere il posto di altre figure istituzionali che già operano nel Comune – afferma Annunziata Santopuoli, presidente di “Etica&Mente” – il nostro compito è invece quello di integrare nuovi progetti con quelli che già sono in essere. Spettacoli teatrali, iniziative creative che coinvolgano gli associati a beneficio della comunità, concerti, appuntamenti musicali per promuovere talenti del territorio, il tutto finalizzato poi alla donazione dei proventi per borse di studio, iniziative per bambini, anziani e diversamente abili”.

Relatori della serata sono il dottor Germano Pestelli, personaggio di spicco del volontariato forlivese, ex direttore dell’Unità operativa di medicina riabilitativa dell’Ausl; la dottoressa Laura Casadei, “case manager” nell’ambulatorio di patologia cronica di Forlimpopoli; l’ex brigadiere capo dei Carabinieri Luigi Mastrodonato, soccorritore logista Cisom (Corpo Italiano di Soccorso dell’Ordine di Malta) e la candidata sindaco Laura Stradaroli, che illustrerà il suo progetto elettorale per la sanità meldolese in previsione delle amministrative 2019.

“Ospiti della serata anche Tony Golfarelli e Fabio Vallicelli, entrambi diversamente abili – spiega Santopuoli – che porteranno la loro testimonianza di come sia difficile vivere in un territorio pieno di barriere architettoniche. L’iniziativa è quella di sensibilizzare le persone sulla necessità di una qualità della vita per tutti”. Moderatore dell’evento è il giornalista Pietro Caruso, direttore di Romagnawebtv. La parte musicale è curata dagli artisti Filippo Pezzi (chitarra) e Annamaria Romano (voce), membri dell’associazione. L’evento gratuito è aperto a tutti i cittadini, ai dirigenti sanitari di vallata e ai responsabili del progetto “Casa Salute”.

Per info: 0543 491095; 338 4489033.