Morti verdi: secondo l’Osservatorio Asaps, 403 incidenti e 178 morti nel 2017

Un dato preoccupante quello divulgato dall’Osservatorio Asaps (Associazione Sostenitori e Amici della Polizia Stradale) relativamente alle morti verdi, cioè i decessi che avvengono nei campi per incidenti con i trattori agricoli. L’agenzia forlivese della sicurezza ha contato 403 sinistri, un numero allineato a quello del 2016 (400). Per quel che riguarda i morti coinvolti, l’anno scorso sono stati 178, con un aumento del 7,2% rispetto alle 166 vittime del 2016, mentre i feriti sono stati 282 (4 in più rispetto all’anno precedente).

L’Osservatorio conteggia anche gli incidenti con trattori agricoli sulle strade, che nel 2017 sono stati 135 (33,5%), mentre quelli avvenuti in campi, boschi e frutteti sono stati 268 (66,5%). In 144 incidenti, il conducente del mezzo agricolo era un anziano sopra i 65 anni (il 35,7%; erano il 39% nel 2016). Tra i 178 morti, si contano 146 vittime tra i conducenti di trattori (82%), mentre 4 erano i trasportati. Sono stati invece 28 i terzi coinvolti a terra o conducenti o occupanti di altri veicoli. Fra i 282 feriti i conducenti di trattori sono 160 (56,7% ), i trasportati 11 e i terzi coinvolti 111.  

Nel 2018, sono già 24 i morti in incidenti agricoli.