Bertinoro, il Ceub a disposizione dell’Ausl per personale e malati in quarantena

Enrico Sangiorgi

È proprio il presidente del Centro Universitario di Bertinoro, nonché prorettore alla didattica dell’Università di Bologna, Enrico Sangiorgi, a presentare la convenzione stipulata con l’Ausl Romagna che vede il Ceub mettere a disposizione le sue strutture di pregio in questo momento di emergenza sanitaria a coloro che sono stati chiamati a integrare il personale dell’Ospedale di Forlì e a coloro che, asintomatici, non possono trascorrere il periodo di isolamento volontario presso la propria abitazione.

“Il Centro Universitario – afferma Sangiorgi – è un ente che è sempre stato al servizio del territorio in cui opera; ci siamo sempre occupati di formazione universitaria e di ricerca. In questo momento storico, con una pandemia mondiale in atto, la richiesta prevenutaci è stata differente e, con lo stesso spirito di servizio, abbiamo risposto positivamente”. La collaborazione fra l’Ausl Romagna e il Centro Universitario risale già ai primi giorni di emergenza: “Abbiamo messo a disposizione dell’Azienda sanitaria la nostra Foresteria Universitaria di Forlì – spiega il presidente – affinché potessero essere ospitati medici e infermieri provenienti da fuori e arrivati a potenziamento dell’organico dell’ospedale Pierantoni-Morgagni. Non siamo albergatori, anche se forniamo questo tipo di servizio nell’organizzare convegni e corsi di alta formazione presso le nostre strutture. Proprio nella Foresteria, di solito, ospitiamo i docenti dei vari corsi”. Sono circa 26, fra medici e infermieri, le persone che al momento hanno potuto godere dell’ospitalità in stanze singole, con bagno indipendente, televisione e collegamento internet. “Dando seguito alla tradizione bertinorese della colonna dell’Ospitalità – prosegue il prorettore – in ogni stanza abbiamo lasciato un biglietto di benvenuto e un invito a venire a trovarci di nuovo, quando tutto questo sarà finito, per godere delle bellezze della Romagna. Naturalmente, nostri ospiti”.

Le stanze dell’ex Seminario Vescovile di Bertinoro sono invece state messe a disposizione proprio in questi giorni. “Ospiteremo le persone che, dimesse dall’ospedale, devono ancora restare in isolamento sociale in attesa dei due tamponi negativi o coloro che, asintomatici, non possono effettuare l’isolamento volontario presso le proprie abitazioni”, spiega Sangiorgi. Le stanze dell’ex Seminario Vescovile, sono camere singole, con bagno indipendente, tv e collegamento wi fi. Per l’ex Seminario i primi ospiti potrebbero già arrivare lunedì 18 maggio. La convenzione, che ha una durata di due mesi, può essere rinnovata di mese in mese per un massimo di quattro mesi. “A quel punto, se le condizioni generali lo permetteranno – conclude il presidente – torneremo ad occuparci di formazione, ricerca, studenti e docenti. A servizio, anche in quel caso, degli enti e delle realtà migliori del nostro territorio, anche del nascituro corso di laurea in medicina e chirurgia di Forlì”.