Istituto tecnico “Matteucci”, torna la Notte Bianca “tra arrivi e partenze”

Mercoledì 29 maggio alle 20.45 si svolge la decima edizione della “Notte Bianca” all’Istituto Tecnico Economico “Carlo Matteucci” di Forlì, tra scienza e poesia: un percorso attraverso le scoperte, le osservazioni, le invenzioni degli alunni del biennio dell’Istituto, condotti dalla professoressa Anna Cortesi, che nel decimo anno dell’evento si cimenta ancora nella ricerca di una via di confine tra ciò che è ragione e ciò che è sentimento.

“Tra arrivi e partenze” è il tema che ha coinvolto i ragazzi in quest’anno scolastico, impegnati in un lungo viaggio di osservazione della natura e della storia, dell’arte e della scienza. Gli studenti sono pronti ad accompagnare sull’Apollo 13, negli Oceani di plastica, alla scoperta di porti lontani e vicini; condurranno anche, attraverso la conoscenza del corpo umano, al cospetto di Leonardo Da Vinci, viaggiatore del tempo.

Le api e il loro meraviglioso mondo sono, inoltre, il centro di un evento che è riflessione scientifica e filosofica sul senso della vita e del tempo. A collaborare con i loro contributi la sezione locale del Wwf e le aziende agricole “Scozzoli” e “Ortomio” di Forlì. Il coro e il laboratorio teatrale dell’Istituto si occuperanno di colorare la serata di poesia. Il dirigente scolastico Giuseppina Tinti, insieme alla docente Anna Cortesi e a tutto il personale dell’Istituto, sono lieti di invitare la cittadinanza a questo viaggio “Tra arrivi e partenze”.