Aics, al 4° trofeo mamanet “Città di Forlì” trionfa la scuola “Rivalti”

Il team “Le Ribaltine”, vincitore del 4° trofeo mamanet

È stata la scuola primaria “Rivalti” del Ronco, con il team “Le Ribaltine”, a vincere il 4° trofeo mamanet “Città di Forlì”, organizzato dal comitato provinciale Aics di Forlì-Cesena, che sabato pomeriggio ha riunito al palazzetto “Marabini” di San Martino in Strada oltre 400 persone: ben 210 le mamme e le insegnanti sotto rete, con figli e compagni sugli spalti e a bordo campo. Seconde sul podio le mamme della scuola primaria “Valli” di Carpinello con il team “Le Vallette”; bronzo a “Le Piantate” della scuola materna “Santa Maria Ausiliatrice” del quartiere Pianta. Quarte in classifica, le “Big Bang” della scuola materna “Primavera di Gesù” di Vecchiazzano.

In tutto, erano ben 21 le squadre partecipanti, formate da mamme e insegnanti in rappresentanza di 18 scuole primarie e dell’infanzia cittadine. Ogni squadra partecipante – e la relativa associazione dei genitori – è stata premiata da Aics Forlì-Cesena con un buono da devolvere alla scuola di appartenenza. Prima dell’avvio delle gare, tutte le atlete presenti sono state coinvolte in uno spettacolare allenamento aerobico di gruppo, tra emozioni e grande divertimento.

Alla consegna dei premi erano presenti il presidente nazionale di Aics Bruno Molea, la sindaca di Castrocaro Terme Marianna Tonellato, l’assessora allo sport del Comune di Forlì Sara Samorì, il presidente della Consulta comunale dello sport Paolo Proscia e gli altri dirigenti territoriali di Aics, tra cui la presidente regionale Viviana Neri, la presidente provinciale Catia Gambadori e il vice presidente provinciale Paolo Tani.

Successo dunque senza precedenti per il 4° trofeo “Città di Forlì” dedicato al mamanet, disciplina sportiva importata in Italia da Aics che incrocia la pallavolo alla palla rilanciata ed è rivolta alle mamme o a tutte le donne impegnate over 30. La partecipazione, grazie ad Aics, è gratuita. Da sempre, poi, il trofeo è anche solidale. L’ingresso libero al Palazzetto sarà infatti devoluto alla sezione provinciale dell’Ail – Associazione Italiana contro Leucemia, Linfomi e Mieloma. L’evento, organizzato con il patrocinio e la collaborazione del Comune di Forlì, godeva del sostegno di EmmeCi Antifurto e Videosorveglianza, Allianz Assicurazioni, Co.Mi.Tel sistemi di comunicazione e di Cartoleria Futura.