L’Altra Romagna, 450mila euro a bando per le nuove imprese agricole 

 All’interno del Piano di sviluppo rurale 2014-2020 della Regione Emilia-Romagna, il Gal “L’Altra Romagna” ha pubblicato il bando “Aiuto all’avviamento di imprese extra agricole in zone rurali”, che stanzia 450mila euro di risorse da destinare a persone fisiche decise ad avviare un’attività di impresa extra-agricola nelle aree rurali con problemi di sviluppo.

Queste aree ricadono nei seguenti Comuni di Bagno di Romagna, Brisighella, Casola Valsenio, Galeata, Mercato Saraceno, Portico e San Benedetto, Predappio, Premilcuore, Rocca San Casciano, Santa Sofia, Sarsina, Sogliano al Rubicone, Tredozio e Verghereto.

La nuova attività d’impresa dovrà prevedere sia la sede legale che quella operativa all’interno dell’aree dei Comuni con problemi di sviluppo. Si intende impresa extra-agricola l’impresa che non esercita le attività previste all’art. 2135 del Codice Civile. Sono ammissibili tipologie di costi materiali ed immateriali, purché funzionali e riconducibili alle attività sovvenzionabili esplicitate specificatamente dal bando.

L’aiuto finanziario sarà concesso sotto forma di premio con un valore massimo corrispondente di 15mila euro. Il bando è consultabile su sito www.altraromagna.it, ed è stato inviato a tutti i Comuni, alle Province, alle Unioni dei Comuni, alle Camere di commercio e a tutte le associazioni di categoria delle province di Forlì-Cesena e Ravenna dell’area di competenza del Gal “L’Altra Romagna”.

Il bando rimarrà pubblicato fino al 3 agosto 2018, data entro la quale dovranno pervenire le domande.